La mia pagina su FB

Video in Evidenza

Iscriviti via email

Foto da Flickr

A photo on Flickr
A photo on Flickr
A photo on Flickr
A photo on Flickr
A photo on Flickr
A photo on Flickr
A photo on Flickr

Tutti i miei articoli

Statistiche


2,108
Visitatori
Unici
Powered By Google Analytics

Morbegno 2020

10 settembre 2008 09:06 | POSTED BY admin

Morbegno

Il Comune di Morbegno (SO) in accordo di partenariato con The Natural Step Italia, ha avviato nel dicembre 2007 il progetto “Morbegno 2020” che grazie al contributo di Fondazione Cariplo viene esteso al territorio ed alla popolazione dei 25 Comuni della bassa Valtellina (Mandamento di Morbegno, Provincia di Sondrio).

Un progetto unico nel suo genere, che coinvolge tutti i settori della pubblica amministrazione e, più in generale, del territorio amministrato. Per questo è stato selezionato dalla giuria del Premio “Comuni a 5 stelle” come vincitore nella categoria “Mobilità sostenibile”. Per questo è la tappa odierna del nostro “Viaggio nell’Italia dei Comuni a 5 stelle”.

Il territorio dei 25 comuni del mandamento di Morbegno è il primo in Italia ad avviare un percorso che si fonda sugli oltre 20 anni di applicazione di uno specifico framework strategico per ‘ecocomuni,’ sviluppato soprattutto in comuni scandinavi a partire dalla metà degli anni ’80, ma ampiamente utilizzato in Nord America, ed altre parti del mondo.

Morbegno 2020 mira a portare in Valtellina ed in Italia, le migliori esperienze al mondo di cambiamento reale verso la sostenibilità.

Il progetto coinvolge tutta la popolazione e gli stakeholder della Bassa Valtellina, che comprende circa 45.000 persone. L’influenza del progetto ha accelerato la diffusione in tutta la Provincia di Sondrio di una rinnovata attenzione per la sostenibilità, che si manifesta anche nell’avviamento di un progetto per l’intera provincia dall’aprile del 2008.

“Morbegno 2020” è un progetto integrato che vuole definire e creare una visione partecipata e condivisa di futuro, fondata su valori e principi condivisi, per soddisfare i propri bisogni umani fondamentali nel rispetto delle necessità delle generazioni future. Il progetto si basa su un approccio sistemico ed una visione d’insieme per attuare azioni che, un passo dopo l’altro, portano ad eliminare alla radice le cause di insostenibilità, anziché cercare di ‘mettere una pezza’ sui suoi sintomi.

Il progetto guarda lontano, a partire dal titolo suggestivo che impegna le amministrazioni comunali che si succederanno alla guida del comune. L’attuale giunta, però, ha già messo in cantiere diverse azioni concrete, a dimostrazione dell’impegno che si è voluta assumere di fronte ai propri cittadini.

L’amministrazione comunale di Morbegno ha ritenuto di dover inserire le positive esperienze maturate in questo primo anno di lavoro all’interno degli importanti strumenti di pianificazione e programmazione di cui l’ente dispone. A questo riguardo si sta procedento nell’integrazione del progetto Morbegno 2020 con il nuovo piano di gestione territorio e Valutazione Ambientale Strategica.

Un primo intervento riguarda il recupero di un’ex area industriale, grande insediamento nel cuore della città, in fase di recupero ad opera di una società privata, secondo criteri di sostenibilità sociale ed ambientale: destinazione degli spazi per rispondere alla esigenze della cittadinanza, classe energetica edifici, materiali, viabilità, etc.

E’ stata realizzata una rete di teleriscaldamento per l’efficienza energetica a livello di città e comuni limitrofi, attiva dal 2005, oltre ad un impianto di cogenerazione a metano ad altissima efficienza. Ciò ha comportato una riduzione delle emissioni e dei consumi degli edifici collegati di circa il 40%.

E’ stato eseguito l’audit energetico su tutti gli edifici comunali di Morbegno e nel Comune confinante di Cosio, nella primavera 2008, al fine di fotografare la situazione esistente degli edifici pubblici, individuare gli sprechi e pianificare interventi futuri di riqualificazione energetica.

E’ stata attiva la raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti, che si aggira attualmente intorno al 60%. L’obiettivo è quello di un miglioramento notevole a seguito della campagna di sensibilizzazione della popolazione, volta soprattutto all’incentivo al riutilizzo e a prevenire la creazione del rifiuto.

E’ stato realizzato il “Progetto piedibus” per accompagnare a piedi o in bicicletta i bambini della scuola primaria da e per la scuola. Per quanto riguarda gli automezzi comunali è attiva una flotta di 3 automobili e due furgoni elettrici utilizzati per gli spostamenti del personale.

Nel territorio di Morbegno sono attivi alcuni gruppi di acquisto solidale e un paio di botteghe del commercio equo e solidale (è qui che nasce la prima bottega di Fair Trade in Italia) con i quali il progetto M2020 sta collaborando al fine di potenziare la loro rete.

Per quanto riguarda il settore edilizio privato è stata introdotta la certificazione energetica obbligatoria per tutte le operazioni di compravendita secondo schema CENED di Regione Lombardia.

Al fine di incentivare i cittadini a nuovi stili di vita sobri e sostenibili, è stata diffusa capillarmente la guida “Sostenibilità in casa” – risparmio energetico e buone pratiche su temi di energia, mobilità, acquisti, rifiuti.

In collaborazione con le scuole dell’infanzia è partita infine la campagna di sensibilizzazione delle famiglie “Eliminiamo le borse di plastica della spesa”. Sono stati distribuiti per ora oltre 500 shopper in cotone biologico che i bambini hanno personalizzato con i loro disegni, selezionati attraverso un concorso che ha coinvolto più di 400 persone.

Giusto per non perdere il ritmo sono già in progettazione l’introduzione degli acquisti verdi nella pubblica amministrazione, l’espansione del teleriscaldamento a cogenerazione, il potenziamento della rete di autobus elettrici e di pratiche come il car-sharing ed il car-pooling. Dovrebbero infine partire con questo anno scolastico un progetto per la filiera corta e l’introduzione dei cibi biologici nelle mense scolastiche. E a Morbegno 2020 mancano ancora 12 anni…

Comments are closed.