La mia pagina su FB

Video in Evidenza

Iscriviti via email

Foto da Flickr

A photo on Flickr
A photo on Flickr
A photo on Flickr
A photo on Flickr
A photo on Flickr
A photo on Flickr
A photo on Flickr

Tutti i miei articoli

Statistiche


1,756
Visitatori
Unici
Powered By Google Analytics

Lorem ipsum dolor sit amet, consec tetuer adipiscing elit. Praesent vestibulum molestie lacus. Aenean nonummy hendrerit mauris. Phasellus porta.

Fusce suscipit varius mi. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Nulla dui. Fusce feugiat malesuada odio. Morbi nunc odio, gravida at, cursus nec, luctus a, lorem. Maecenas tristique orci ac sem. Duis ultricies pharetra magna. Donec accumsan malesuada orci. Donec sit amet eros. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Mauris fermentum dictum magna

Iscriviamoci tutti!

23 aprile 2014 09:58 | POSTED BY admin | 0 comments

Appena rinnovata, iscriviamoci tutti!

www.anpi.it

Corri Domenico

22 aprile 2014 21:38 | POSTED BY admin | 0 comments

Corre Domenico, nella provincia italiana. Come fa ormai da una decina d’anni. Da quando, cioè, si è ritrovato a fare il sindaco in una piccola comunità in provincia di Milano, Cassinetta di Lugagnano.

Da qui, da uno dei luoghi più cementificati d’Italia, lanciò un messaggio sotto forma di azione. Dobbiamo fermare il cemento, tutelare il territorio e garantirci un futuro. Sobrio e sostenibile. Lo disse praticando il cambiamento, da sindaco, insieme ad una comunità di duemila abitanti che scelse di stare al suo fianco, accompagnando quella che sembrava una vera utopia.

Bella la politica, quando sa farsi strada tra le contraddizioni e i ritardi e i compromessi del quotidiano e costruisce ponti. Verso un futuro altro.

Domenico allora si è messo a correre, prima con la fantasia e poi con il sogno, divenuto giorno per giorno progetto. Poi modello. Un movimento nazionale e un forum, per dire che bisognava smettere con lo sventramento del territorio per far quadrare i bilanci comunali. E che un modello di sviluppo aveva fallito, miseramente, la sua missione possibile solo mettendo al centro le persone, e la qualità della vita.

La forza del suo esempio, in un Paese in cui buona parte della classe dirigente annuncia ciò che poi puntualmente dimentica di fare, raccoglie consenso e simpatia in giro per le tante vertenze locali contro le tante ottuse grandi opere. Prima fra tutte la Valsusa, che ha adottato Domenico come simbolo di una politica che si limita a fare, bene, il proprio mestiere. Che non chiacchiera, ma produce azioni che fanno la differenza.

Corre Domenico, su e giù per un pezzo d’Italia, verso l’Europa. Con l’Altraeuropa con Tspiras, nel collegio Nord Ovest. E io corro con lui, perché è un amico, prima di tutto. E una gran brava persona. E un politico come ne ho conosciuti pochi, in questi anni. E perché con lui ho condiviso e condivido un’idea diversa di società, pur dentro ad un partito diverso.

Ne abbiamo fatti tanti, in questi anni, di incontri insieme. Ci siamo copiati tanti progetti e abbiamo attinto alle esperienze dell’altro, come si fa tra persone intelligenti e curiose. Ed ora percorriamo insieme questa nuova tappa, non la prima, senz’altro non l’ultima perché di strada ce n’è ancora da fare, prima di riuscite a cambiare il corso delle cose. Giorno per giorno.

E allora corri Domenico, e non fermarti.

 

Dove si parla di immigrazione, speranza, solidarietà. Dove si ride, molto. E si piange, anche.

Un libro unico, con una storia strampalata e bellissima. E un finale sguaiatamente romantico, pieno di vita.